fernandagrossi.altervista.org

QUANTO È GRANDE IL SUO PENE

QUANTO È GRANDE IL SUO PENE

 LA SCELTA OVVERO COME SAPERE QUANTO È GRANDE IL SUO PENE

“La differenza tra innamoramento e amore è all’incirca di 20 centimetri.” 
FRANCESCO ALBERONI

Quando  avrete finito di leggere questo documento, avrete imparato  il segreto  per fare una scelta oculata che non  deluda le vostre aspettative.  Sono certa che avete trovato molto utili gli altri articoli della serie  EDUCAZIONE CINICA PER RAGAZZE, sei troppo intelligente per non averli letti, Vero? Se non lo avessi fatto ecco qui i link e metterti in pari

 ACCHIAPPA IL BUGIARDO I CYBER-BUGIADI   I    II   II     IV        V

ACCHIAPPA IL BIGIARDO  come scoprire i bugiardi e dire bugie bianche   con disinvoltura

PIACERSI  il segreto del cambiamento

Oggi lasciatemi condividere con voi una cosa che mi è successo alcuni giorni ad una serata con le ragazze.

Sulla terrazza di un locale,   io e le mie amiche ci godevano  un iridescente tramonto sul mare  dai purpurei colori, sorseggiando prosecco e spilluzzicando stuzzichini e il discorso è caduto su  ciò che il sesso maschile pensa che le donne non parlino ma che in intimità noi non disdegniamo di fare. quanto è grande il pene
 La discussione è entrata sempre più nel vivo, e sebbene tutte concordassimo sul fatto che la tecnica di un uomo e fondamentale e che il pene perfetto è quello di taglia media, tra battute e risate non abbiamo potuto fare a meno di sottolineare il disappunto di trovarsi di fronte a qualcuno con  attributi,  diciamo… imprevisti.
Riuscite a ricordare l’ultima volta che è successo?Siamo tutte d’accordo che nella nostra società c’è la nozione perversa che “più grande è meglio.“
Più grande è l’auto o il conto in banca, più sei importante. 

Molti uomini sembrano credere che il concetto di “più grande è meglio” si applichi anche ai loro genitali

.Nonostante tutte le rassicurazioni che le donne danno, nonostante il detto “Non è la quantità, è la qualità”, molti uomini pensano “pene grande   uguale grande abilità sessuale.” Siamo coscienti che Il pene di un uomo è un segno significativo della sua identità sessuale e, quindi, del suo essere, ma senza voler giudicare nessuno, ammettiamolo certe inaspettate apparizioni sconcertano. Comunque per fare chiarezza e conoscere meglio questo sconosciuto sarà bene dare qualche nozione anatomica di base.
Noi donne cresciute tra madri emancipate e sorelle, cugine, amiche militanti in vari femminismi, prima o poi, armate di un libro di anatomia e di uno specchio un occhiata l’abbiamo data, ma  considerata la facilità d’accesso  dello strumento, è in dubbio  che questa curiosità abbia toccato il sesso “forte”, a meno che non sia over 50 e la prostata cominci a farsi sentire. Dunque concentratevi e seguitemi nella scoperta del nostro amico

  Cosi a prima vista il pene può sembrare un organo esterno semplice, in realtà come tutti i fenomeni della natura è piuttosto complicato

  Il pene all’esterno  è diviso in

 QUANTO È GRANDE IL SUO PENE

·Glande (la testa del pene, con un margine sporgente detto corona. La testa del pene è liscia, lucida, rossastra o violacea, umida ed estremamente sensibile.)  Asta, il corpo del pene·  Prepuzio   la pelle che scorre sopra l’asta· Frenulo  un sottile lembo di pelle che unisce il glande al prepuzio.  Semplice Tutto qui ? In realtà il  fallo è diviso anatomicamente in due aree continue: il Corpoo porzione esterna e la Radice. La radice del pene inizia direttamente sotto le ghiandole bulbo uretraliche sono interne sopra la prostata.
 La radice si prolunga all’esterno con un lungo corpo cilindrico noto come Corpo Spongioso(o corpus cavernosum urethrae).


Questo tessuto si estende attraverso il corpo del pene fino alla punta, dove si espande in una struttura a forma di fungo il glande

Al centro del corpo spugnoso c’è l’uretra,dove passa lo sperma e l’urina; l’uretra termina in un’apertura a fessura sulla punta del glande.
Sempre all’interno, a fianco delle ghiandole bulbo uretrali si trovano due lunghi corpi cilindrici chiamati Corpi Cavernosi del pene. Questi continuano attraverso il corpo del pene, occupando i lati e la porzione superiore direttamente sopra ilcorpo spongiososo e terminano immediatamente prima del glande. I corpi cavernosi sono ricoperti dalla Tonaca Albuginea

 Il pene ha nervi vasi sanguigni e muscoli che sono lisci e non possano contrarsi volontariamente solo durante l’erezione.

E-R-E-Z-I-O-N-E  questa è la parola magica croce e delizia di molti, questo è il dilemma!

Come fa il nostro amico ad ergersi baldo e fiero? A  farci pensare hai una zip drive in tasca… o sei  felice di vedermi?
Concentratevi ancora per un minuto e immaginate il maschio che vede il suo voluttuoso oggetto del suo desiderio .Il suo cervello comincia ad elaborare stimoli visivi ,olfattivi, tattili,  immaginare cose.

 QUANTO È GRANDE IL SUO PENE

 In questo un gran tramestio la corteccia cerebrale incomincia a rilasciare ormoni e neuro-trasmettitori che vanno a stimolare i centri erettili sacrali (sono nervi che fuorescono dal ‘esso sacro).  Questi rami nervosi rilasciano acetilcolina, che a sua volta causa il rilascio di ossido di azoto dalle cellule endoteliali nelle arterie trabecolari. 
L’ossido di azoto agisce come agente vasodilatatore. 
Fa dilatare le arterie, riempiendo di sangue i corpi spongiosi e cavernosi, che sono come spugne. I muscoli lisci si contraggono, limitando il drenaggio venoso del sangue.
 La tonaca albugine però è una struttura rigida che non si espande più di tanto e mantenendo tutto pressato fa star su  la struttura
 Et voilà il gioco è fatto… affascinante cosa può fare un uomo con la forza del pensiero vero?
 Lo so che detta cosi alla maggior parte dei signori il loro compagno di giochi sarà sparito ma pensate a una donna che deve mettere in moto tutto questo meccanismo, non è facile.


Sento i vostri cervelli che stanno  “ E con questo? 


 Svelaci l’arcano della giusta scelta
Niente paura ora vi rivelo il grande segreto
 Per questo ci viene in aiuto la medicina tradizionale cinese anzi taoista
A quanto pare questo metodo funziona nel 90per cento dei casi, e forse è vero , infondo l’antropometria è l’antropometria.

  Per i taoisti osservando il volto e le mani di un uomo si può intuire la grandezza del suo pene 

 Ok  Come si fa?  Queste sono le regole Taoiste

  • Un Uomo Con Dita  e Naso Lungo Avrà Un Pene Lungo
  •  Ma se un Uomo ha Naso e Dita Corte Avrà Un Pene Corto
  •  Un Uomo con Naso Corto  e  Dita Lunghe o Naso Lungo e Dita Corte Avrà Un Pene Medio
  •  Quando  La Punta Del Naso È Grossa Anche Il Pene Sarà Grosso
  •   Ma Se La Punta Del Naso è Affilata Il Pene Sarà Sottile
  •  Se Il Suo Pollice È A Fungo Con La Punta Larga Il Pene Avrà Un Grande Glande e Un’asta Snella 
  •   Quando Il Pollice È Triangolare Anche Il Pene Sarà Triangolare 
  •  Se L’uomo Ha Labbra Ampie e Spesse Il Pene Sarà Grosso

 troppo semplicistico e limitato questo metodo ? beh…, si forse? Ma provate a pensare a tutte le varie combinazioni la scelta è ampia.  Quindi non vi resta che provare e verificare . Buona fortuna e buon divertimento, ma state attente perché la Natura ha dato all’uomo un pene e un cervello ma sfortunatamente alcuni sono provvisti di abbastanza sangue da far funzionare entrambi nello stesso momento.. Ora che sei alla fine di questo articoloNon potete lasciare questa pagina a mani vuote, vero? Quindi seguite questo link per aver maggiori informazioni.

 E Non  dimenticare F.G.C.     Fai Girare la Conoscenza  Ora!  Condividi questo articolo con i tuoi amici

SEGUITECI SU              YOUTUBE        LINKEDIN        TWITTER       FACEBOOK

 

QUANTO È GRANDE IL SUO PENE

Lascia un commento

Torna su